Blog Coaching

Il Perdono

E’ un concetto comunemente frainteso e spesso annacquato da un preconcetto.

IL PERDONO È UN’ALTRA PAROLA PER LA LIBERTÀ.

Che cos’è il perdono?
Come possiamo perdonare chi o cosa ci ha ferito?
Come possiamo perdonare noi stessi?
Come possiamo liberarci dal dolore e dalla sofferenza?

Il perdono è essere in pace con sé stessi e con gli altri.
Essere in pace con le circostanze della nostra vita.
Essere in pace con le esperienze della nostra vita.

Il perdono è un processo di autoguarigione che ci coinvolge su 6 livelli:

  • corpo fisico
  • energia vitale
  • emozioni
  • mente
  • passato
  • sfera spirituale

E’ l’atto finale di auto-cura e rispetto di noi stessi e serve indulgenza.
Ti assicuro che flagellarsi non ti farà sentire meglio, qualunque siano gli errori o le scelte (presunte) sbagliate che hai fatto nella tua vita, hai fatto del tuo meglio.
Vai avanti
Primo perché quello che è successo in passato non esiste più, il passato è finito. Il tuo presente è molto più importante, perché è necessario fare scelte e andare avanti. Sei sicuro di voler fare quelle scelte da un luogo di colpa, rimpianti, rabbia o da esperienze traumatiche passate?
Presumo che la risposta sia NO.
Vuoi fare nuove scelte in base al tuo potere, basato sulla tua gioia, in base a ciò che senti in questo momento. Inizia a perdonare te stesso, abbraccia e onora il tuo passato come esperienza e non come errore. Entra in una dimensione di compassione, amore, cura di sé, amore di sé e vai avanti. Questa è una decisione consapevole da prendere, e solo tu puoi decidere quando è il momento giusto.

Perdonare gli altri invece non ha nulla a che fare con l’accettazione di ciò che è successo e di come siamo stati trattati.
Ha tutto a che fare con il lasciar andare, per poter andare avanti.

Indovina un pò?

Quando lasci andare, crei più spazio per la tua vita, per la tua famiglia, i tuoi figli, le tue relazioni, per i tuoi hobby, per tutto ciò che conta nella tua vita. Si creano nuove possibilità. Essere in pace è una conseguenza dall’esperienza di lasciarsi andare.

A volte capita che ci sentiamo così tanto bloccati in un dramma, in una storia e nel dolore, che non vediamo altra scelta, non crediamo ci sia un altro modo al di fuori della rabbia per poterlo affrontare. Se siete carichi di rabbia nei confronti di qualcuno è possibile che questo vi porti anche a un piano mentale di vendetta. Questa rabbia vi dà l’illusione di una sorta di potere, ma è solo un’illusione.
Abituatevi pian piano all’idea di poter perdonare e lasciar andare, iniziate una nuova finestra di dialogo interiore con voi stessi.

Il Prof. Robert Enright, psicologo statunitense e docente di Psicologia Educativa all’Università di Madison, è il massimo esperto del processo del perdono, ha passato tutta la sua vita accademica a studiare e delineare il perdono.
Vi consiglio il suo libro:

Il perdono è una scelta

Vuoi essere felice per un’istante? Vendicati.
Vuoi essere felice per sempre? Perdona.

Tertulliano

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.