Blog Coaching

Sii onesto con te stesso

Quando e’ stata l’ultima volta che sei stato onesto con te stesso?

Intendo davvero onesto!

Mentre viviamo la nostra vita, facciamo costantemente delle scelte in base a come ci sentiamo. Alcune di queste scelte sono coraggiose, alcune automatiche, altre dettate da ciò che sappiamo farci stare ben, altre ancora invece sono la conseguenza delle nostre paure e non riflettono chi siamo veramente.

Quando facciamo delle scelte dettate dalle “paure” la nostra mente in automatico trova svariate scuse e/o giustificazioni ai nostri comportamenti. Come se creassimo delle piccole storie nella nostra testa per convalidare le nostre scelte fino a quando non ci troveremo bloccati in situazioni che ci creano una vera e propria sfida emotiva che può impedirci di andare avanti.

A questo punto siamo costretti a riflettere sulle nostre scelte e sul perché abbiamo creato situazioni che non sentiamo allineate con la nostra essenza. Possiamo essere confusi,  frustrati o spaventati ma in fondo sappiamo che siamo solo noi l’impedimento della nostra crescita. Finiamo così per ricreare la stessa esperienza più e più volte inglobandola nei nostri automatismi.

E se potessi agire da un punto di vista diverso o da meccanismi diversi da quelle che ti limitano?

Esiste una formula magica?

Esiste: sei tu.
Sii onesto con te stesso.

Sei tu che conosci tutte le convinzioni limitanti che hai accumulato nel corso degli anni.

Per iniziare a creare più onestà e per affrontare ciò che temi, ciò che ti mette a disagio, ciò che può ferirti, puoi iniziare chiedendoti:

Di cosa ho paura?

Sono sicura che tutti potremmo fare una lunga lista, e compilarla richiederebbe un pò di coraggio e compassione verso noi stessi.
Creerà più disagio di quanto ti aspetti.
In realtà più disagio provi, più spazio crei per la trasformazione.

Esempi di convinzioni limitanti:

  • ho paura di essere respinto
  • temo che la gente vedrà questo lato di me
  • ho paura di sentirmi debole
  • ho paura dei sentimenti che provo
  • ho paura di essere ferito
  • ho paura di fidarmi delle persone….

La trasformazione di noi stessi avviene dallo sgretolamento delle nostre convinzioni limitanti e  dal riconoscimento dalle risorse che possiamo iniziare ad utilizzare per trascendere da noi stessi . Ecco perché sono indispensabili coraggio e onestà.

Ogni volta che mi sono trovata in situazioni vulnerabili e le ho affrontate inevitabilmente c’è stata la trasformazione.

Ho schematizzato questo meccanismo paragonandole a delle onde:
situazione vulnerabile
trasformazione
crescita
guarigione

Ho imparato a non oppormi a queste onde, mi metto in ascolto delle mie paure e dei miei disagi, lascio che entrino dentro di me, mi tuffo nei sentimenti che provo cercando di essere onesta con me stessa.

Essere onesti con se stessi significa iniziare a riconoscere che possiamo aprire o chiudere il nostro cuore.
Che possiamo vivere puntando la luce o rimanere chiusi tra i nostri limiti. Che possiamo essere coraggiosi o timorosi.
Che abbiamo una scelta in ogni situazione.
Essere onesti significa fare progressi anche piccoli.
E’ fare sempre del nostro meglio per vivere la nostra vita secondo ciò che conta di più per noi.

Riconosco che è un percorso in continuo divenire, questa è una pratica che dura tutta la vita.

Mettiti alla prova :

  • Cosa conta davvero per te?
  • Per cosa vorresti essere apprezzato?
  • Qual è l’unica cosa che vuoi realizzare nella tua vita che sarebbe davvero un’esperienza di apertura del cuore e della mente?

Essere completamente onesti con se stessi, è un buon esercizio.

Sigmund Freud

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.