4 Tipi di relazione da evitare
Blog Coaching

4 Tipi di relazione da evitare

Se vuoi evitare di soffrire in amore, evita di portare questi tipi di persone nella tua vita.

Più o meno tutti siamo passati attraverso un certo numero di partner alla ricerca di quella persona speciale che può aggiungere valore e significato alla nostra vita. Vogliamo costruire ricordi con persone che amiamo, e creare un futuro insieme. Tuttavia, non tutte le persone sono quella giusta per noi, in alcuni casi sono addirittura tossiche, e sta a noi vederlo in tempo. Troppo spesso perdiamo di vista quanti danni la persona sbagliata può veramente fare.

Individuare un partner tossico non è sempre facile, ma è necessario. È nostra responsabilità salvaguardare la nostra felicità e il nostro benessere dai partner tossici, ma questo richiede la conoscenza di come individuarli (così come i modelli comportamentali tossici che mostrano).
Cadere nelle relazioni tossiche non è qualcosa che facciamo consapevolmente.  Spesso pensiamo che sia quello che ci meritiamo e ci leghiamo a questi tipi di partner per svariati motivi.
Ecco gli esempi più frequenti:

  • autostima bassa o erosa – Ti spinge a credere che sei inutile, e quindi fatto per essere respinto, sminuito o altrimenti abusato
  • modelli di attaccamento sbagliati – Impariamo i nostri modelli di attaccamento durante l’infanzia e tendiamo a riproporli per il resto della nostra vita adulta
  • credenze obsolete e pressioni socio-religiose – possono combinarsi per creare un cocktail nocivo che ti fa credere di meritare un trattamento scadente, spesso facendoti vedere il tuo partner “superiore”.
  • assetati di affetto – Non sono tutte nubi temporalesche e conflitti violenti quando si tratta di partner tossici, quel gioco di ritiro e conflitto alternato all’affetto crea una situazione manipolatoria e ricerca ossessiva di quel momento di affetto
  • persi nell’illusione – Perdersi nell’illusione è pericoloso, ma comune.  Molti rimangono con partner tossici perché non si rendono conto che sono tali. Dobbiamo accettare la realtà se vogliamo costruire relazioni più felici.

Ci sono una serie di segnali di avvertimento a cui dovremmo prestare attenzione (ne parlerò in un altro post) ma questi sono i 4 tipi persone assolutamente tossiche da cui allontanarci:

Rapporto con un maniaco del controllo – Quando siamo all’interno di una relazione è naturale volersi prendere cura di qualcuno e desiderare il meglio per lui, ma quando uno dei due cerca di controllare ogni mossa dell’altro è il caso di preoccuparsi. Il maniaco del controllo non si fida di nessuno e cercherà di spiare gli accessi ai social, le e-mail e le chiamate del partner, costringendolo a giustificarsi per qualsiasi cosa faccia. Vuole avere il controllo su ogni situazione e in caso di imprevisti può reagire con rabbia e impulsività. Ogni relazione prevede la cooperazione, è necessario che entrambe le persone coinvolte si sentano libere di esprimere le proprie opinioni e che queste vengano prese in considerazione. Le decisioni dovrebbero essere prese di comune accordo, non per imposizione o inosservanza dei doveri.

Rapporti co-dipendenti – Diciamocelo sinceramente, quando iniziamo una relazione amorosa diventiamo tutti un po’ dipendenti dalle attenzioni e dalle abitudini dell’altra persona, niente di grave se è controbilanciata da un desiderio di autonomia personale da entrambe le parti. Come riconoscere quando la dipendenza diventa nociva? In questo tipo di rapporto entrambe le persone sono dipendenti, assumono un ruolo passivo e perdono la loro individualità .  La relazione co-dipendente ha una caratteristica fondamentale: non promuove l’altro, non lo sostiene, non lo lascia libero.

Rapporto con un narcisista i partner narcisisti, soprattutto all’inizio del rapporto, appaiono brillanti, affascinanti e coinvolgenti, perciò può essere difficile rendersi conto di quanto siano egocentrici e vanitosi. Promettono molto ma poi, di fatto, non sono in grado di concedere nulla. Vogliono sentirsi sempre amati e ammirati ma, allo stesso tempo, sono totalmente incapaci di dare all’altro. Esercitano un controllo sul partner tendendo a umiliarlo e a mantenerlo in una condizione di sottomissione e minaccia. Sono incapaci di costruire legami profondi e tendono a sabotare i rapporti entrando in altre relazioni. Chi si avvicina ad un narciso è destinato a soffrire.

Rapporto con un convinto del “riempire” –  Di solito chi inizia un rapporto per riempire un vuoto interiore non è riuscito a trovare un altro modo per liberarsi dal senso di solitudine, tristezza e mancanza di significato della propria vita, così finisce per riversare tutte le sue aspettative su un’altra persona. Alcune persone sono convinte che la propria felicità dipenda dall’incontrare qualcuno con cui condividere sogni e problemi ma non vi è nulla di più sbagliato che iniziare una relazione con l’intento di sopperire a delle carenze personali. E’ decisamente una pessima idea che porterà solo al tracollo della relazione in tempi medio lunghi.

Abbiamo il controllo delle nostre relazioni e abbiamo il controllo di quale comportamento siamo e non siamo disposti ad accettare da un partner. Per evitare partner tossici dobbiamo capire come queste persone operano all’interno della nostra vita. Solo quando noi amiamo veramente noi stessi saremo in grado di amare pienamente gli altri.

I legami più profondi non sono fatti né di corde, né di nodi, eppure nessuno li scioglie

Lao Tzu

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.