Blog Coaching

Trasforma la follia del Natale in Magia

Il conto alla rovescia è iniziato!
I mitici calendari dell’avvento si stanno aprendo giorno dopo giorno e  per molti i preparativi festivi sono ben avviati.
La maggior parte delle decisioni sono state prese: da chi si terrà la Vigilia? E il Pranzo di Natale? Chi preparerà o porterà chi e cosa !       

La realtà del trascorrere del tempo con la famiglia a Natale potrebbe essere diversa da quella che speriamo.
La lente sulla nostra vita personale può diventare microscopica man mano che gli impegni di lavoro diminuiscono. Aggiungiamo a questo l’abbondanza di pubblicità e foto di Instagram che raffigurano incontri natalizi perfetti, abbinati alla convinzione che il consumo di beni materiali è sinonimo di un Natale felice e prospero, così l’intensità all’esperienza natalizia diventa esplosiva.
Ora pensa a tutte le diverse dinamiche relazionali intorno allo stesso tavolo per un periodo di tempo concentrato con un’eccessiva indulgenza verso cibo e alcol, dove la pressione di una festività degna dei social media diventa l’obbiettivo!
 A questo punto cosa potrebbe andare storto?

Beh…anche tutto!

Il Natale dovrebbe essere un momento per stare insieme, stare con i propri cari, abbracciare gli elementi di magia, il relax e un po’ di indulgenza.
Ma è così davvero?
Onestamente puoi dirmi che riesci a viverlo così?

Più obbiettivamente arriverai stremato al fatidico giorno dove bambini e ragazzi avranno il naso nel nuovo device, alcuni componenti della famiglia saranno impegnati in una maratona di cucina degna di MasterChef mentre altri si adopereranno per il facchinaggio.
Nel prima e nel mentre tutti sembrano a corto di tempo per qualsiasi cosa, compreso godersi il momento.

A questo punto come possiamo massimizzare le nostre possibilità di un Natale pacifico mantenendo un nostro equilibrio personale?
Ecco 7 piccoli suggerimenti:

  1. Chiedi a ogni membro della famiglia cosa vorrebbe dalla giornata in modo che tutti si sentano parte di essa e le aspettative siano gestite.
    Ma soprattutto domandati TU cosa vorresti da questa giornata, magari prova a scriverlo, facendo un breve elenco.
  2. Considera ciò che vuoi per te stesso durante il periodo festivo. 
    Molti si sentono obbligati a vedere o invitare membri della famiglia o amici. Decidi con chi vuoi trascorrere il tuo Natale e dove.
  3. Riconosci e accetta che ognuno ha le proprie preferenze su come vorrebbe passare le festività e nulla dovrebbe essere visto come giusto o sbagliato.
    Le tradizioni familiari possono portare un senso di connessione e sentimento, ma non se la rigidità di queste tradizioni vengono vissute come un’imposizione sofferente.
  4. I ragazzi possono trovare questo periodo dell’anno difficile, in particolare se significa andare a trovare parenti lontani. Chiedi ai tuoi ragazzi di cosa potrebbero aver bisogno – concedigli uno spazio fisico e temporale separato dall’intensità di un grande gruppo familiare, fai in modo possano interagire con gli amici anche online.
  5. Non cercare di essere perfetto! La tendenza alla perfezione può prendere piede a Natale.
    Evita di portare qualsiasi necessità di perfezione nella tua preparazione natalizia.
    Rimani il più fedele possibile a te stesso.
  6. Concentrati sui tuoi tre valori principali per questo periodo di vacanza e fai del tuo meglio per viverli.
    Se i tuoi sono gentilezza, gratitudine e calma, passa un po ‘di tempo a fare azioni associate a quelli.
    Scrivi su un  post-it tuoi 3 principali valori e attaccalo sulla lampada da comodino o sullo specchio del bagno, leggili ogni mattina e la sera prima di andare a letto
  7. Semplifica: hai schedulato la festa con i colleghi venerdì sera, visita a  Babbo Natale il sabato mattina con i bambini, shopping il pomeriggio e aperitivo a casa con il gruppo di amici?  
    C’è qualcosa nelle festività natalizie che ci fa sentire il bisogno di essere supereroi incrollabili, affrontando qualsiasi cosa e gestendo tutto perfettamente.
    Riprenditi il tuo tempo, pianifica con l’aiuto di un calendario, lascia spazi sbadiglianti tra gli eventi. Programma giornate rilassanti, passeggiate, cioccolate calde con panna montata.
    Lascia che le festività natalizie vengano da te.

Per ultimo ti invito a svolgere l’esercizio che ho preparato per le mie ragazze.
Prenditi del tempo per te stesso e utilizzalo per allenarti a desiderare, quale periodo migliore?
Scarica il .pdf e compila i 4 elenchi: Sogni, Desideri, Promesse, Obbiettivi

RICORDA:
Impara a farti promesse e a mantenerle, soprattutto allenati a sognare in grande, esagera!
Se non sogni non potrai mai desiderare, se non desideri non creerai obbiettivi e se non impari a mantenere le promesse verso te stesso non raggiungerai mai gli obbiettivi.

E se invece venisse per davvero?
Se la preghiera, la letterina, il desiderio
espresso così, più che altro per gioco
venisse preso sul serio?
Se il regno della fiaba e del mistero
si avverasse?

Dino Buzzati

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.